Via Galliera: alla scoperta del Canal Grande di Bologna - visita in presenza
741
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-741,bridge-core-2.8.6,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-27.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-10
mirarte-tour-presenza-galliera-big

VIA GALLIERA – TOUR IN PRESENZA

ALLA SCOPERTA DEL “CANAL GRANDE” DI BOLOGNA

24/04/21 ore 15.00

 

Torniamo in presenza!

Rispettando tutte le norme e autorizzati dalle autorità cittadine torniamo a ripercorrere insieme le vie della nostra città.
Cominciamo, con via Galliera, una rassegna di visite guidate pensate per riappropriarci della nostra città e dello stare insieme, dopo tanti mesi di isolamento.
Visite guidate all’aperto, con piccoli gruppi, per scoprire le bellezze di Bologna

 

Via Galliera

Via Galliera un tempo iniziava dal Canton dei Fiori per terminare alla porta omonima. L’antico “cardo massimo” della città romana di Bononia rimase la strada più importante finché, nell’Ottocento, non si riunirono i vari tratti di strade e stradine che portarono alla creazione di via Indipendenza.

 

I palazzi

La via è ricca di edifici di stili ed epoche diverse tanto da essere definita il “corso” o il “Canal Grande” della città: vi furono realizzate torri, monasteri, chiese, gruppi scultorei e palazzi.

Durante il rinascimento, le famiglie più facoltose gareggiarono nel costruirvi nuovi e raffinati palazzi.

Sui lati della via si susseguono splendide dimore come i palazzi TorfaniniAldrovandiDal Monte Bonasoni. Oltre alla lapide che ricorda l’antico serraglio nel luogo in cui la via era (ed è) attraversata dal Canale di Reno, si affacciano altri edifici imponenti come palazzo Tanari e palazzo Merendoni.

 

Grandi eventi storici ed ospiti famosi

Nel 1487 Annibale Bentivoglio, figlio primogenito del Signore di Bologna Giovanni II, sposò Lucrezia d’Este: da porta Galliera partì il corteo dei Principi e dei Signori, compreso Lorenzo il Magnifico, attraversando lungo la via sette magnifici archi. Per ogni arco una virtù della sposa!

Nel 1515 arriva a Bologna Leonardo al seguito della corte e della famiglia del Papa Leone X, che doveva incontrare qui in città il giovane e potente re di Francia: Francesco I.  L’artista, amatissimo dal re, fu ospite a palazzo Felicini dove soggiornava anche Filiberta di Savoia, moglie di Giuliano de’ Medici, fratello del Papa.

GIORNO

Sabato 24 aprile 2021

ORA

15:00

RITROVO

davanti al Canton de’ Fiori, via dell’Indipendenza 1

QUOTA

€ 12,00

COSA INCLUDE

guida e radioguide

GUIDA

Laura Franchi

DURATA

1 ora e mezza

LINGUA

Italiano

PARCHEGGIO

Garage Bologna, via Riva di Reno 75/2, a 700 m.
Parcheggio Piazza VIII Agosto, a 800 m.

TOILETTE

No

FOTO

Si

ACCESSIBILITÀ DISABILI

Si

METEO

La visita si terrà anche in caso di maltempo

Distanziamento e norme Covid

Per garantire la distanza di sicurezza interpersonale di almeno fin metro tutte le visite prevedono l’utilizzo del sistema di microfonaggio sanificato e di auricolare sterile

Hai bisogno di aiuto con la prenotazione?

L’assistenza clienti risponde per l’email all’indirizzo mirartecoop@gmail.com

Termini di cancellazione delle prenotazioni

  • Cancella gratuitamente la tua prenotazione fino a 72 ore prima della visita
  • Rimborso del 50% se la cancellazione avviene tra 72 e 24 ore prima della visita
  • Nessun rimborso se la cancellazione avviene nelle 24 ore precedenti la visita

Per ulteriori informazioni sui termini di cancellazione leggi “Termini e Condizioni” in fase di prenotazione.