Le chiese sulle acque: dalla Carità alla Grada
9174
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-9174,bridge-core-3.1.1,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-30.0.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-7.6,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-10
chiese acque big

Le chiese sulle acque: dalla Carità alla Grada

Visita guidata alla scoperta delle chiese lungo il corso del canale di Reno

 

13/06/24 | ore 21.00

ATTENZIONE!!! A CAUSA DI UN PROBLEMA CON IL SITO, LA DISPONIBILITA’ RISULTA ESAURITA MA CI SONO ANCORA POSTI DISPONIBILI – VI CHIEDIAMO DI INVIARE UNA MAIL A mirartecoop@gmail.com

 

Una visita guidata con le guide turistiche di Mirarte alla scoperta del patrimonio artistico e culturale di Bologna e del suo territorio

Seguendo lo scorrere del tempo e dell’acqua scopriremo tracce delle tante storie che si intrecciano lungo il canale di Reno.

Storie di produzione e lavorazione artigiana, di devozione e spiritualità, storie di immani fatiche a lavare panni a mano!

 

 

La Chiesa di S. Maria e S. Valentino della Grada sorge nel punto in cui il canale Reno entra nella città e testimonia secoli di storia cittadina poco conosciuta.

I primi scritti che parlano della zona sottolineano l’importanza economica legata ai mulini, alle macine, ai filatoi da seta, lana e cotone e alle cartiere che aveva il canale Reno.

 

Quando nel 1400 venne dipinta sull’arco di mura attiguo al “Baraccano della Grada” una Madonna con Bambino, il luogo acquistò anche un significato religioso, diventando un importante centro di devozione.

L’immagine denominata “Santa Maria della Grada”, infatti, fu dapprima protetta con un cancello, poi con una cappella votiva, infine con una vera e propria chiesa, visto il numero di fedeli sempre crescente.

La Chiesa è tuttora addossata alle mura del ‘300 e rimane sempre legata al Torresotto della Grada, dal quale si vede ancora oggi il canale Reno entrare nella città.

 

 

La chiesa di Santa Maria della Visitazione, intitolata alla visita di Maria ad Elisabetta, fu costruita in origine su di un ponte che si affacciava sul Canale di Reno. La sua fondazione risale all’epidemia di peste del 1527.

Si racconta che durante l’epidemia di peste innestata dal passaggio dei Lanzichenecchi la popolazione del rione invocò la protezione divina, in particolare tramite la venerazione di un’immagine della Vergine con bambino dipinta su uno dei parapetti del ponte delle Lame; così come altre immagini sacre anche questa divenne oggetto di preghiere di tanti bolognesi che chiedevano di essere preservati dal malefico morbo.

 

 

 

Le origini della Chiesa di S. Maria della Carità risalgono al XIII secolo, quando fu edificata una piccola chiesa accanto ad un ospedale per viandanti ed infermi (da qui il nome “della Carità”) fondato a proprie spese da un cappellano di Papa Gregorio IX, Egidio Venecello, nel 1236.

La costruzione attuale venne iniziata nel XVI secolo su disegno di Pietro Fiorini e portata a compimento nel secolo successivo.

 

 

 

 

L’opera che sicuramente contraddistingue questa Chiesa è “La Crocifissione di Cristo con la Madonna e santi” di Annibale Carracci, prima pala d’altare del giovane maestro 1583, proveniente dalla Chiesa di S. Nicolò.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fa parte di Bologna Estate 2024, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

Logo Mirarte

MIRARTE è social! Seguici sui nostri canali facebook instagram per rimanere sempre aggiornato sugli eventi!

GIORNO

Giovedì 13 giugno 2024

ORE

21.00

RITROVO

Chiesa di Santa Maria e San Valentino della Grada, via Monaldo Calari 10

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

€ 13,00 + € 5,00 offerta alle chiese

COSA INCLUDE

Visita guidata + Radioguide

GUIDA

Monica Fiumi

DURATA

2h

Hai bisogno di aiuto con la prenotazione?

L’assistenza clienti risponde per email all’indirizzo mirartecoop@gmail.com

Termini di cancellazione delle prenotazioni

  • Cancella gratuitamente la tua prenotazione fino a 72 ore prima della visita *
  • Rimborso del 50% se la cancellazione avviene tra 72 e 24 ore prima della visita *
  • Nessun rimborso se la cancellazione avviene nelle 24 ore precedenti la visita.

* Il rimborso è emesso come buono-acquisto utilizzabile su mirartecoop.it