Leonardo e Milano: genio toscano alla corte di Ludovico il Moro
1220
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1220,bridge-core-2.8.6,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-27.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode-wpml-enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.8.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-10
mirarte-tour-vituale-leonardo-big

Leonardo e Milano: genio toscano alla corte di Ludovico il Moro – Tour Virtuale

21/05/21 ore 18:30

 

La visita guidata virtuale

Galeotto fu Lorenzo il Magnifico: inviato in missione diplomatica dal signore di Firenze, Leonardo da Vinci arriva a Milano nel 1482 già desideroso di presentarsi al Duca, Ludovico il Moro.

Leonardo ha 30 anni, è già pittore affermato a Firenze, ma soprattutto conosce molto bene l’incredibile vivacità di Milano, città aperta, tecnologica, pragmatica, d’avanguardia insomma, e spera di trovare qui la possibilità di realizzare le infinite idee che gli balenano in testa.

È ormai celebre la lettera – il primo curriculum della storia! – che farà recapitare al duca poco prima del suo arrivo, in cui presenta se stesso primariamente come ingegnere militare e civile (!) e descrive dettagliatamente le sue capacità e competenze.

Ludovico il Moro è un duca ambizioso, intelligente, amante della bellezza, dell’arte, delle feste.

Nella sua corte si muovono sarti, cuochi, stallieri, strateghi, letterati, astrologi, architetti e musici. E poi Leonardo. Per vent’anni Leonardo resterà a Milano realizzando opere straordinarie e cimentandosi nei più svariati campi.

Progetta il maestoso e mai realizzato cavallo di bronzo per celebrare il padre del Duca, quel Francesco Sforza che aveva portato la famiglia al potere.

Allestisce “dilettevoli teatrali spettacoli“,  e disegna i costumi di scena.

Dipinge alcuni dei suoi più straordinari capolavori, come La Vergine delle Rocce, la Dama con l’Ermellino e La Belle Ferronière e l’Ultima Cena nel refettorio domenicano della chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Per ricompensare Leonardo di questa e di altre magnifiche opere Ludovico il Moro dona a Leonardo un vigneto che oggi “sopravvive” nel giardino della Casa degli Atellani

GIORNO

Venerdì, 21 maggio 2021

ORA

18:30

PIATTAFORMA

Zoom

QUOTA

€ 7,50

GUIDA

Ilaria Francia

DURATA

1 h 30 min.

LINGUA

Italiano

Se non desideri acquistare online, scrivici all’indirizzo mirartecoop@gmail.com, indicando:

  • Nome e Cognome
  • Titolo evento
  • Indirizzo di residenza
  • Codice fiscale
  • Numero di cellulare

Termini di cancellazione delle prenotazioni

  • Cancella gratuitamente la tua prenotazione fino a 72 ore prima della visita
  • Rimborso del 50% se la cancellazione avviene tra 72 e 24 ore prima della visita
  • Nessun rimborso se la cancellazione avviene nelle 24 ore precedenti la visita