Mantegna: un genio della pittura - In diretta zu Zoom
3517
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-3517,bridge-core-2.8.6,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-27.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode-wpml-enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.8.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-10
mirarte-tour-vituale-mantegna-big

Mantegna: un genio della pittura – Tour virtuale

Un percorso tra i capolavori di uno dei più grandi artisti del Rinascimento italiano, in diretta streaming sulla piattaforma Zoom

 

10/11/21 ore 20:30

Una Tour Virtuale che racconta la vita e le opere fondamentali di Andrea Mantegna, insieme alle nostre guide professioniste.

Andrea Mantegna, uno dei maggiori artisti del Rinascimento Italiano, fu il primo grande “classicista” della pittura.

L’amore per l’arte antica e la citazione archeologica, insieme alle forme monumentali create dall’artista, sostenute da un disegno incisivo e, soprattutto, dalla prospettiva, furono la vera strada maestra seguita dell’umanesimo italiano.

 

Mantegna

 

“Mantegna è stato il primo che in tal’arte [la prospettiva] ci abbia aperti gli occhi perchè ha compreso che l’arte della pittura senza questo è nulla“ (Lomazzo).

 

Una lezione a tutto tondo su questo artista imprescindibile della storia dell’arte italiana: la sua opera influenzerà le generazioni successive per sempre.

Seguiremo insieme la sua carriera attraverso capolavori senza tempo e raffinate corti italiane, fermandoci sulle immagini fondamentali per capirne davvero la portata rivoluzionaria.

 

 

 

Andrea Mantegna: l’artista

Andrea Mantegna (1431 – 1506) è un artista difficilmente inquadrabile: tante delle sue opere, per certi versi, costituiscono un vero e proprio unicum.

La passione per l’antichità, il senso ‘aulico’ e rappresentativo, che lo portarono a guadagnarsi la fiducia e a diventare pittore di corte dei Gonzaga, si sono espresse in opere che segnano nuove conquiste e nuovi orizzonti per la pittura.

 

Mantegna

Nonostante il grande successo, l’ artista, dopo i primi felici esordi rimase una figura piuttosto solitaria. Fa certo eccezione il confronto/dialogo con il cognato Giovanni Bellini, ma nell’ultima fase della vita e della carriera il linguaggio si inaridisce e il pittore si rinchiude sempre di più in una “splendid isolation” caratterizzata da un’ involuzione stilistica in cui tuttavia brillano ancora alcuni esiti eccezionali come il ‘Cristo morto’ di Brera e il “San Sebastiano‘ della Ca d’ Oro.

Tre le tappe decisive: Padova, Verona, Mantova.  Segnate da capolavori imperdibili, veri e propri ‘manifesti’ di grande carica innovativa: gli affreschi, purtroppo in gran parte distrutti dalle vicende belliche, della Cappella Ovetari nella basilica di S. Antonio a Padova; il Polittico di San Zeno per la basilica di Verona (dell’ opera, rubata da  Napoleone, nel 1815 fu restituita sì la parte centrale, ma non le predelle, rimaste in Francia); il grande affresco della cosiddetta ‘Camera degli sposi‘ nel Castello di San Giorgio a Mantova, concluso nel 1474.

Punte di diamante dell’arte tra le più importanti di ogni tempo.

GIORNO

Mercoledì, 10 novembre 2021

ORA

20:30

PIATTAFORMA

Zoom

QUOTA

€ 7.50

GUIDA

Georg Duhr

DURATA

1 h 30 min.

LINGUA

Italiano

Hai bisogno di aiuto con la prenotazione?

L’assistenza clienti risponde per l’email all’indirizzo mirartecoop@gmail.com

Termini di cancellazione delle prenotazioni

  • Cancella gratuitamente la tua prenotazione fino a 72 ore prima della visita
  • Rimborso del 50% se la cancellazione avviene tra 72 e 24 ore prima della visita
  • Nessun rimborso se la cancellazione avviene nelle 24 ore precedenti la visita